SETTIMO SHORT
FILM FESTIVAL

Una storia in meno di 15 minuti

VINCITORI
Miglior Corto Ex-Aequo THINGS UNHEARD OF di Ramazan Kılıç, Turchia
 
Una di quelle opere capaci di pizzicare e al contempo accarezzare le corde del cuore, facendole vibrare dal primo all’ultimo fotogramma utile. Prima la scrittura, poi la messa in scena e le interpretazioni di un cast di non professionisti guidato dalla giovanissima Elanur Kılıç, fanno di una piccola storia un grande contenitore dove il racconto diventata il motore per permettere a una comunità di sopravvivere. 
 
Miglior Corto Ex-Aequo ARE YOU A MAN di 
 
Il corto è capace di problematizzare in modo non banale il tema della mascolinità. Nonostante spesso venga considerato uno stereotipo maschile, il coraggio non ha genere. Il bambino, compiendo un vero e proprio viaggio dell’eroe, scardina miti e preconcetti, incontrando un’umanità che lo aiuterà a comprendere i limiti del mondo degli adulti e la forza che ha dentro di . Il finale beffardo conferma la molteplicità di modi di declinare il maschile nel mondo contemporaneo.
Miglior Interprete Núria Florensa in Sincopat di Pol Diggler, Spagna
 
Grazie ad una performance attoriale notevole facciamo un viaggio accidentato e non lineare attraverso tutte le sfumature delle cinque fasi della perdita teorizzate dalla psichiatra Elisabeth Kübler Ross. L’interprete si destreggia in modo naturale e immediato con il turbinio di emozioni diverse che affrontae facendo entrare subito in empatia con il personaggio e con la situazione.
 

Miglior Realizzazione Tecnica ZOO di Tariq Rimawi, Giordania

Il corto utilizza uno stile di animazione che ricorda moltissimo il film Persepolis (2007) di Marjane Satrapi con cui condivide la sensibilità e la denuncia per i popoli oppressi e oggetto di crimini contro l’umanità. Lo Zoo a Gaza che ha ispirato questo corto oggi non è esiste più, ma è difficile ignorare che la scena finale, meglio di tanti discorsi, racconta la triste realtà di una prigione destinata a trasformarsi in un cimitero. 

Premio del Pubblico THINGS UNHEARD OF di Ramazan Kılıç, Turchia
 
Premio del pubblico “I Magnfici Sette” La Cena di Jesus Martinez Nota, Spagna
"FRAME THE FEST" CONTEST D'ILLUSTRAZIONE

L’attesa di Chiara Arcadi è l’opera vincitrice della prima edizione di FRAME THE FEST, volto a realizzare il manifesto della settima edizione del Festival. Scopri le altre opere pervenute.

premi

Miglior Cortometraggio

1.000 €

Miglior Interpretazione

300 €

Miglior Esecuzione Tecnica

300 €

Due premi del pubblico

100 €

LUCE AL CINEMA INDIPENDENTE

Il Settimo Short Film Festival scopre e sostiene i nuovi talenti del cinema indipendente per connettersi con un pubblico più ampio. Unisciti a noi per celebrare l’abilità artistica e la creatività dei registi indipendenti di tutto il mondo.

I NUMERI DEL FESTIVAL
+ 0
Cortometraggi
Scopri l'anima del Cinema Breve
+ 0
Nazioni partecipanti
0
Categorie premiate
Festival Internazionale di cortometraggi
0
Continenti
0
Serate

VI EDIZIONE

V EDIZIONE

IV EDIZIONE

III EDIZIONE

II EDIZIONE

I EDIZIONE

Tutti i vincitori delle passate edizioni

Tutti i vincitori delle passate edizioni

Tutti i vincitori delle passate edizioni

Tutti i vincitori delle passate edizioni

Tutti i vincitori delle passate edizioni

Tutti i vincitori delle passate edizioni

FESTIVAL DI CORTi

Organizzato dalla Pro Loco di Settimo Milanese in collaborazione con Associazione Semeion Teatro, Auditorium Anna Marchesini, Fedic (Federazione Italiana dei Cineclub) e con il patrocinio del Comune di Settimo Milanese. 

Puoi supportare le nostre iniziative e contribuire allo sviluppo del festival internazionale di cortometraggi, con una donazione libera tramite bonifico bancario al seguente IBAN IT09V0504833860000000010102 con causale Donazione Settimo Short Film Festival.